mongolfiereitalia@gmail.com + 39 348 4044117
mongolfiereitalia@gmail.com + 39 348 4044117

Tipi di Mongolfiera

tipi di mongolfiera

In questo articolo vi illustreremo tutti i tipi di mongolfiera presenti nel mondo. Dai palloni aerostatici ai cloudhopper, passando per le forme più diverse e stravaganti che hanno affascinato migliaia di spettatori.

Tipi di Mongolfiera

Tipi di Mongolfiera – Il pallone a gas

Nell’immaginario collettivo quando si pensa ai tipi di mongolfiera si pensa subito a un grande pallone spinto dall’aria calda sottostante. Prima della mongolfiera, esistevano i palloni a gas che per volare utilizzavano come gas l’idrogeno. Questo tipo di pallone ha appunto una forma completamente sferica, e il suo involucro viene riempito di un gas molto più leggero dell’aria, l’idrogeno appunto. Il pallone a gas nasce nel Settecento e veniva chiamato charliera, dal nome del suo inventore J. A. C. Charles, appunto. Il suo utilizzo si è poi protratto per tutto l’Ottocento e nella prima metà del Novecento.

Oggi questo tipo di mezzo non è più molto utilizzato. Sono davvero in pochi a possedere una licenza per pilotarlo. Questo perché l’idrogeno è un gas davvero particolare e risulta essere altamente infiammabile, così da compromettere la sicurezza del volo. In molti casi è stato utilizzato invece, l’elio che è considerato un gas innocuo, ma con dei costi molto elevati.

Il dirigibile

Prima della mongolfiera, il dirigibile era molto utilizzato come mezzo di trasporto nella Germania dei primi Novecento. Il dirigibile è un aerostato che diretto da comandi aerodinamici.

Esistono diversi tipi di dirigibili, così come diversi tipi di mongolfiera: rigido, semirigido e floscio a seconda del tipo di materiale utilizzato per l’intelaiatura, principalmente di alluminio, mentre l’involucro era realizzato in stoffa ricoperta di gomma.

I nuovi dirigibili, quelli dell’epoca moderna, sono molto più simili a delle mongolfiere. Infatti si muovono grazie all’aria calda, anche se non sono molto utilizzati per viaggi di piacere. Essi sono infatti, utilizzati dall’aeronautica come radar a bassa quota.

Il cloudhopper

Il cloudhopper o skyhopper è un tipo di mongolfiera monoposto, dove al posto della cesta, il pilota è attaccato tramite un seggiolino al quale è attaccato la bombola per il bruciatore. Funziona esattamente come una normale mongolfiera con l’aria calda, ma con la differenza che possiede soltanto un posto e può essere utilizzato da un pilota professionista.

Il pallone Rozier

Il pallone Rozier è un aerostato “ibrido” poiché unisce il pallone a gas e quello ad aria calda. Infatti, esso sfrutta il gas elio nella parte centrale del pallone che si propaga in tutta la camera grazie ai raggi solari. In assenza del sole, di notte quindi, i piloti utilizzano invece dei bruciatori nella parte bassa del pallone, proprio come nelle mongolfiere.

La forma del pallone Rozier è molto particolare proprio perché ideata con l’intento di sfruttare entrambe le risorse di elio e aria calda. Nell’involucro del pallone sono quindi, presenti varie camere e parti isolanti per ottimizzare al meglio la sua funzione.

Tipi di mongolfiera – forme speciali

Tra i tipi di mongolfiera finora elencate, vi sono delle forme davvero particolari a tratti stravaganti. Tra i festival e i raduni più importanti, quello di Albuquerque è un esempio di raduno dove sono presenti le mongolfiere dalle forme più strane e belle. Non a caso, vengono fatti anche dei concorsi.

Questo tipo di aerostati non hanno quindi, la forma tradizionale che non è aerodinamica, ovvero realizzata per fronteggiare situazioni meteo difficili. Pe questo motivo questo tipo di mongolfiere non è adatta ai voli con i passeggeri che vogliono godersi un viaggio tra i paesaggi visti dall’alto.

Le mongolfiere dalle forme speciali oggi sono sempre di più e assumono le forme più stravaganti come per esempio castelli, bottiglie, palazzi, animali, orologi e qualsiasi altra forma.

Oggi si può assistere a dei raduni con le mongolfiere dedicate a personaggi famosi di fumetti, proprio come i palloncini con l’elio. Tra le più belle forme che affascinano persone da tutto il mondo troviamo l’Orient Express, o il castello della Bella Addormentata nel bosco, o ancora l’Arca di Noé e la caravella di Cristoforo Colombo.

Una forma che sfida il limite delle leggi fisiche è la mongolfiera capovolta della Festo. In realtà non è capovolta, ma dà l’impressione che lo sia poi il pallone ha una forma contraria a quella che si vede spesso, e nella parte superiore vi è una finta cesta. La vera cesta è posizionata sempre alla base della mongolfiera, ma è ben nascosta nell’involucro.

Un’altra mongolfiera famosa per la sua forma è quella dell’Abbazia San Gallo in Svizzera. La forma è esattamente quella di questo monastero dedicato al discepolo ed eremo San Gallo.

Raduni con tipi di mongolfiera stravaganti

Tra i raduni e i festival dove si possono osservare tipi di mongolfiera dalle forme strane, vi è quello di Albuquerque in New Mexico, Albuquerque International Balloon Fiesta. Un vero e proprio spettacolo di mongolfiere al quale partecipano piloti ed esperti di tutto il mondo ogni anno. Sono circa 750 i palloni che volano e sembrano danzare in cielo che fanno da attrazione a 100.000 spettatori all’anno.